Studio Libera-Mente - In Breve... - Repubblica dei Ragazzi

Repubblica dei Ragazzi - ONLUS
«Chi accoglierà questo bambino nel mio nome, accoglie me;
e chi accoglie me, accoglie colui che mi ha mandato. Lc 9,48
NVMQVAM DEORSVM DOMINE
"mai in basso, Signore (sempre verso l'alto)"
Vai ai contenuti

Menu principale:

Studio Libera-Mente

Repubblica dei Ragazzi
Pubblicato da in News ·
Il Centro diurno nasce come servizio semiresidenziale volto ad offrire ai minori uno spazio “protetto” e “qualificato” nei termini di uno “spazio di crescita” formativa, sociale e culturale che si avvale di una “dimensione educativa”.

Esso prevede numerosi spazi fisici che permettono una varietà di attività e di possibilità per i ragazzi di tutta la realtà territoriale, quali: il centro studi, il laboratorio artistico, la sala informatica, la fattoria didattica, gli impianti sportivi, l’accesso privato al mare e  spazi verdi protetti.
Il centro muove i suoi primi passi nel 2015 e affonda le sue “radici” nell’idea progettuale di creare per i ragazzi un ambiente adeguato allo studio e a misura dei loro bisogni: il Centro Studi.
Era, infatti, opinione comune a tutti gli educatori che le case in cui alloggiano i ragazzi, con il loro colorito e costante sottofondo di chiacchiere, risate e urla non favorivano la concentrazione necessaria allo svolgimento dei compiti. Da due anni, grazie all’impegno e alla collaborazione di tante persone, il progetto del “Centro studi” è diventato una realtà tangibile e quotidiana.
Il servizio, rivolto all’età evolutiva, si pone in origine gli obiettivi di favorire l’apprendimento scolastico, l’acquisizione di un adeguato metodo di studio, la riscoperta delle proprie potenzialità e lo sviluppo delle proprie capacità, la promozione di attività educative e culturali adeguate ai ragazzi per i quali emerge la necessità di un supporto educativo e di un modello sociale positivo.
I ragazzi, pur se in misura diversa e pur nella diversità delle risorse e degli strumenti di cui dispongono, hanno maturato gradualmente un “nuovo” e “positivo” approccio allo studio. Essi hanno mostrato, quotidianamente, un buon grado di impegno, costanza, dedizione, perseveranza, desiderio di conoscenza, disponibilità all’approfondimento e curiosità del nuovo.
E’ una realtà educativa supportata da regole attraverso le quali i ragazzi si confrontano con la puntualità, l’autonomia, l’attenzione, l’educazione, il rispetto per gli altri, la disciplina, l’ascolto, l’ordine e la cura della propria persona, dei materiali scolastici propri e del Centro, la disponibilità ad aiutare gli altri, ecc..
L’esperienza biennale, maturata ad oggi, ci ha permesso di rilevare, attraverso un’osservazione diretta dei nostri ragazzi, elementi “bussola” verso cui orientare e contestualizzare interventi educativi mirati.
In tal senso, il Centro si è configurato nei termini di un “contenitore” in cui ci è stato possibile osservare non solo gli aspetti prettamente scolastici ma anche le dinamiche comportamentali ed emotivo-relazionali di ciascun ragazzo, sia nella sua individualità che inserito nel contesto di gruppo. Alcuni ragazzi al centro, per esempio, mostrano degli aspetti completamente diversi e nuovi rispetto a quelli che ci erano già noti, ed il continuo scambio di informazioni con i team dei quattro gruppi appartamento ci permette di affinare sempre di più la progettazione educativa individualizzata nelle sue fasi di definizione, monitoraggio e valutazione degli obiettivi specifici di ciascun ragazzo.
Tali osservazioni si sono rivelate preziose anche nella pianificazione del lavoro. Esse, ci hanno orientate, infatti, nello stabilire dei criteri di suddivisione dei ragazzi, calibrata in base alle difficoltà così come in base al comportamento, ai fini di creare dei gruppi di studio funzionali nel garantire un contesto sereno in cui svolgere i compiti.
E’ stato sorprendente come nei vari gruppi di studio siano emerse frequentemente dinamiche di “aiuto reciproco” in cui i ragazzi, con un buon grado di autonomia, hanno sperimentato in una dimensione gratificante e allo stesso tempo disponibile e altruista nei confronti degli altri, la ri-scoperta delle proprie risorse e delle proprie competenze.
Alcuni ragazzi hanno offerto la loro collaborazione per aiutarci a sistemare le librerie, altri si sono trattenuti oltre il loro orario di studio per aiutare alcuni di loro, oppure per realizzare disegni ai fini di abbellire il centro.
Gli ambienti adibiti allo studio per i ragazzi sono stati definiti e organizzati dalla Direzione e dagli educatori, ma trasmettere loro degli stimoli educativi nel lavoro di ogni giorno, ha fatto si che lo spirito di libera espressione e creazione dei ragazzi abbia  dato ogni giorno di più “vitalità”, “colore e calore” agli spazi.
Ogni ragazzo della RdR sa che può venire qui per chiedere aiuto didattico, materiale scolastico, ma anche enciclopedie, dizionari e libri che si possono anche prendere in prestito.
Lo svolgimento quotidiano dei compiti ci ha dato modo di conoscere meglio i ragazzi e comprendere le loro abilità, ma anche le loro difficoltà e ha facilitato l’attivazione di un lavoro di rete con i loro docenti che permettesse di lavorare insieme nel perseguire gli stessi obiettivi in modo che i ragazzi potessero raggiungerli. Quando, dopo avere studiato e sostenuto le interrogazioni o verifiche tornano al centro a mostrarci con orgoglio un bel voto ricevuto…è una piccola festa!
Abbiamo avviato un progetto di lingua italiana per i ragazzi stranieri ed è stato davvero emozionante vederli apprendere con tanto impegno e passione la nostra lingua. Sentirli parlare in italiano è, per noi, una soddisfazione enorme!
Con il  prezioso supporto di alcune librerie locali e la collaborazione dei nostri ragazzi abbiamo avviato un progetto di lettura creando una Biblioteca “in divenire” a disposizione di tutti i ragazzi, per contribuire ad alimentare l’amore per la lettura. Il nostro obiettivo è quello di incrementare sempre più la nostra raccolta di libri, per la quale abbiamo intrapreso una collaborazione con librerie e scuole della città. E’ molto importante che i ragazzi, che per svariati motivi non hanno la possibilità di uscire, trovino anche qui dei libri da leggere con i quali poter trascorrere del tempo, ma anche poter far volare la fantasia.
Nel tempo, il centro studi è diventato così, per tutti i ragazzi, molto più di un semplice spazio in cui svolgere i compiti. La chiusura del centro in occasione delle festività, ad esempio, non è mai passata inosservata ai loro occhi, con la loro richiesta di conferma delle motivazioni di interruzione delle attività, così come del giorno di riapertura per potersi organizzare nello studio, indici del loro riconoscimento del centro studi quale importante punto di riferimento e del loro senso di responsabilità rispetto agli obiettivi scolastici.
Il nostro motto “Studio LiberaMente” è stato scelto proprio per mettere in luce che lo studio deve essere affrontato con senso di responsabilità ma anche di libertà, in quanto siamo consapevoli di non potere obbligare qualcuno a studiare se non vuole e, di quanto sia importante trasmettere ai ragazzi il valore e la valenza che l’istruzione avrà  nella realizzazione dei loro progetti di vita. Inoltre lo studio ha anche la capacità di liberare la mente dai suoi preconcetti e di renderla più aperta verso il futuro.
Sappiamo bene che i nostri ragazzi, più di altri, hanno un vitale bisogno di istruzione ed educazione perché dovranno imparare molto più in fretta a vivere autonomamente, leggere e compilare documenti importanti e cercare un’attività lavorativa. Farci strumento della possibilità di offrirgli tante opportunità alimenta la nostra passione educativa.



Repubblica dei Ragazzi ONLUS
Via Aurelia sud, 84
00053 Civitavecchia (RM)
Tel: 0766 23300
Fax: 076633863
Mail: repubblicadeiragazzi@tiscalinet.it
Pec: repubblicadeiragazzi@pec.it
Riconosciuta con Decreto del Ministero dell’Interno n. 5118/PD del 01/02/2010 - P.I. 10973971004 - C.F. 10973971004
Torna ai contenuti | Torna al menu